Eventi, Sport, Uncategorized

Torna “Judo 360°: Sport & Scienza”

logo judo360 copia

Torna a gennaio 2016, dopo il successo della scorsa edizione, l’evento “JUDO360° Sport & Scienza”.

Organizzato dallo Judo Club Ventimiglia ASD, la manifestazione è articolata in due giornate, workshop di aggiornamento e allenamento per i judoka.

Si inizierà sabato 30 gennaio 2016 alle ore 16.00 presso la Civica Biblioteca Aprosiana di Ventimiglia (Via Cavour 61) e si proseguirà domenica 31 gennaio con l’allenamento presso la palestra dello Judo Club Sakura Arma di Taggia.

Il tema dell’aggiornamento scientifico di questa edizione è “EDUCAZIONE ALLA PERFORMANCE NEI GIOVANI AGONISTI: IL JUDO DAI 12 AI 19 ANNI”.

I relatori saranno:

  • Fulvio Albè, Medico dello Sport, “Il Doping”;
  • Stefano Beschi, Dietista esperto in nutrizione degli sportivi, Educare alla corretta alimentazione: vincere con gusto!”;
  • Katya Iannucci, Psicologa esperta Sport e Coach professionista, “Vincere ed eccellere nello sport: è solo una questione di talento?” ;
  •  Laura Di Toma, Maestra di Judo e Tecnico Squadra Nazionale Giovanile, “L’allenamento agonistico giovanile nello judo”.

La partecipazione al seminario è aperta a tutti i tesserati FIJLKAM (Dirigenti, Ufficiali di Gara, Insegnanti Tecnici, Atleti) ma anche a studenti e docenti di Scienze Motorie, e a tutti gli appassionati di sport che vorranno allargare il campo delle loro conoscenze. L’allenamento è aperto a Società, tecnici ed atleti FIJLKAM o federazioni straniere riconosciute dall’EJU.

È possibile iscriversi contattando lo Judo Club Ventimiglia ASD judoclubventimiglia@hotmail.it, entro il 25 gennaio 2016.

JUDO360° Sport & Scienza” è organizzato in collaborazione con la FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) ed ha ricevuto il patrocinio della Città di Ventimiglia.

2015_Judo360° 003Judo360° vuole offrire a tutti i protagonisti del mondo dello judo e dello sport, una visione globale dell’allenamento, spaziando dal campo della medicina, a quello dell’alimentazione, a quello della psicologia, a quello della tecnica. Esperienze e professionalità che si intersecano e collaborano per avere come risultato la performance ottimale e la tutela della salute dell’atleta, aspetti da curare entrambi per evitare il fenomeno dell’abbandono della pratica sportiva in una fascia d’età così delicata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.